Mostra Itinerante “Profondamente”

Noi studenti del Liceo Artistico “B. Cassinari” di Piacenza ci ritroviamo a misurare le nostre capacità espressive e comunicative sul tema del disagio mentale e dello stigma.
Nella mostra che abbiamo proposto emerge come scelta caratterizzante la contaminazione tra differenti linguaggi espressivi, la pratica del disegno si mescola alla fotografia così come l’installazione dialoga con la scultura, costringendo l’osservatore a continui cambi di scenari.
Tale scelta a nostro avviso supporta in maniera efficace ciò che noi pensiamo e che dagli slogan emergeva.
La realtà è composita, i linguaggi hanno regole ma spesso il loro sovvertimento è un’azione che arricchisce. La società migliora se riesce a comprendere le diversità, se non pone confini troppo netti e se si impegna a costruire relazioni che recuperino ciò che spesso viene isolato come problema.
E’ stato nostro preciso intento liberare il messaggio visivo da ogni elemento retorico, abbiamo addirittura giocato a volte sull’aspetto ludico o provocatorio per indurre ad una riflessione più critica, che riuscisse ad andare oltre il momento di commozione di breve durata.
L’attenzione al risultato estetico non ci ha mai fatto perdere di vista l’obiettivo comunicativo a cui dovevamo puntare e spesso abbiamo constatato che un messaggio può essere veicolato anche attraverso pochi segni. Come ultima riflessione possiamo dire che grazie a questa esperienza abbiamo trovato conferma che il nostro operato può avere un senso per noi e per gli altri.

Gli studenti della 5^ Figurativo anno scol. 2012- 2013